Universita degli studi di Cassino

Martedì 4 Agosto 2015

disattiva accesso facilitato

In evidenza oggi

SAVE THE DATE 22 settembre 2015: Laurea Magistrale honoris causa a don Antonio Mazzi

SAVE THE DATE 22 settembre 2015 ore 11.00: Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale - Cerimonia di conferimento della Laurea Magistrale honoris causa a don Antonio Mazzi

Il prossimo 22 settembre un evento di estrema rilevanza suggellerà il ciclo di relazioni estremamente proficuo intercorso negli anni tra l'Ateneo e l'Associazione EXODUS.

Presso l’Aula Magna del Campus Folcara dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, con inizio alle ore 11,00, si terrà la cerimonia di conferimento della Laurea Magistrale honoris causa in Scienze Pedagogiche a don Antonio Mazzi.

Il fondatore di EXODUS e di molte altre iniziative che mettono al centro il giovane e il disagio adolescenziale, sarà ospite a Cassino e terrà una Lectio Magistralis a cui tutti sono invitati.

Sarà un momento dunque di festa, di gioia, ma anche la celebrazione di un modello di eccellenza che vogliamo condividere con tutto il pubblico di riferimento del nostro Ateneo.

Confidiamo nella vostra partecipazione.

Seguirà, come di consueto, l’invito/programma.
La Segreteria del Rettore

Conto consuntivo e.f. 2014

Pubblicato il Conto consuntivo per l'esercizio finanziario 2014

La presentazione del Conto Consuntivo al Consiglio di Amministrazione rappresenta un obbligo istituzionale stabilito dall’articolo II.5 del nuovo Statuto e dal Regolamento di Ateneo per l'Amministrazione, la Finanza e la Contabilità.

Tale obbligo costituisce l'annuale appuntamento per una verifica di quanto è stato possibile realizzare attraverso il confronto fra l'impostazione previsionale del bilancio ed i risultati definitivi conseguiti, sia in termini finanziari che in termini patrimoniali.

La presente relazione evidenzia i dati più significativi idonei a rappresentare l’andamento della gestione del 2014; inoltre, in ordine ai più importanti aspetti della vita universitaria, sono esposti i risultati conseguiti in termini di concreta realizzazione di servizi, opere e beni per dare conto del grado di attuazione degli obiettivi programmatici a suo tempo deliberati.

Sulla base dei risultati conseguiti si può affermare che l'Ateneo ha saputo dare attuazione, non senza difficoltà, alle linee programmatiche a suo tempo definite dagli Organi di Governo, volte ad avviare una complessa e delicata fase di sviluppo, pur nella consapevolezza dell'esistenza di diffusi disagi connessi alle note ristrettezze finanziarie, alle carenze di personale ed alla continua evoluzione normativa in materia di ordinamento universitario e di riforma della pubblica amministrazione.

Vai alla pagina per il documento ufficiale

DataLab Lazio Tour, tappa a Cassino. I dati pubblici arrivano in provincia

I dati pubblici arrivano in provincia. Scopri come usarli per lo sviluppo del tuo territorio

Cassino | 14 luglio 2015
Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale - Dipartimento Economia e Giurisprudenza. Campus Universitario, Aula Magna, ore 9.30 - 14.00

Terza tappa per DataLab Lazio Tour: il ciclo di cinque incontri nelle province laziali, organizzato all'interno del progetto regionale Open Data Lazio, per presentare il portale regionale degli open data e per coinvolgere attivamente le amministrazioni e gli attori del territorio sull'iniziativa.

L'organizzazione di una sessione di Formazione e Confronto e un vero e proprio Laboratorio sui dati saranno l'opportunità per gli amministratori, gli innovatori e i cittadini, della provincia di Frosinone di partecipare al processo di apertura e utilizzo dei dati aperti.

L'evento è organizzato da Regione Lazio con la collaborazione dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale - Dipartimento Economia e Giurisprudenza.

Sono invitati a partecipare amministrazioni, imprese, scuole, media e cittadini del Lazio.
I lavori termineranno alle 14.00. La partecipazione è gratuita.

l'iscrizione prevede la compilazione di una scheda di registrazione disponibile su questa pagina web.

Leggi il programma della giornata e i dettagli del progetto

Tirocini curriculari presso le Rappresentanze diplomatiche all’estero del MAECI

Nell’ambito della campagna di promozione della candidatura italiana al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, il MAECI ha predisposto lo svolgimento di 82 tirocini curriculari presso le proprie Rappresentanze diplomatiche all’estero.

Il documento relativo è online a questa pagina

Il tirocinio verterà sulla collaborazione all’organizzazione di iniziative a sostegno della candidatura italiana e sullo svolgimento di approfondimenti su tematiche di interesse della “constituency” dell’ONU, quali le relazioni internazionali, le operazioni di mantenimento della pace, i diritti umani, le dinamiche economiche e sociali globali e la cooperazione allo sviluppo.

Il tirocinio, della durata di tre mesi, riconoscerà ai tirocinanti 2 CFU per ogni mese e un rimborso spese pari a 400 euro mensili o 200 euro mensili + alloggio.

Importante
Entro il prossimo 13 luglio, data di scadenza per la presentazione della domanda, saranno raccolte le candidature.
Requisito obbligatorio è il possesso della certificazione del livello B2 per la lingua inglese. Saranno ritenute valide ai fini della selezione tanto le certificazioni rilasciate dagli enti internazionali riconosciuti quanto certificati/attestati rilasciati dagli atenei, compreso il superamento di esami di inglese attestanti l’acquisizione del livello B2 o superiore.

UnicasNet e l'Ateneo presentati dalla RAI Regionale

Le rete regionale della RAI programma in questi giorni una serie di servizi che indagano il territorio nazionale in cerca di eccellenze nel campo dell'innovazione tecnologica.

La redazione regionale del Lazio ha scelto di parlare dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e della sua rete in fibra ottica UnicasNet.

Dunque il nostro Ateneo e l'eccellenza UnicasNet vengono riconosciuti, iscritti nel novero delle eccellenze tecnologiche del territorio nazionale.

All'interno dell'Ateneo la rete serve il Campus e tutte le sedi universitarie con collegamenti diretti in fibra che permettono a studenti, docenti e amministrativi di performare le proprie prestazioni. Tutti i punti di connessione dell'Ateneo sono serviti da UnicasNet, permettendo alla comunità di accedere alla dorsale del GARR e di lì al mondo intero della rete Internet alla velocità di un fascio di luce.

Ma il processo di espansione di UnicasNet oggi guarda anche al territorio, offrendo il servizio di banda ultra larga a molti istituti di scuola superiore già collegati ai servizi di questa rete.

La troupe della RAI ha documentato tutto questo, girando il Campus, riprendendo i luoghi più significativi e raccogliendo molteplici testimonianze. L'Ateneo, a sua volta, si è espresso attraverso la voce del Rettore, Ciro Attaianese, e quella di studenti, dottorandi e ricercatori.

Sarà possibile seguire il servizio domani, 16 giugno 2015, sul TGR Lazio alle ore 14.00. Il giorno successivo, alle ore 12,10 su Radio 1.

Testimonianza dal viaggio in Polonia

Testimonianza dal viaggio in Polonia per la consegna della Laurea alla Memoria alla studentessa Michalina Natalia Tarkowska.

Oggi termina il viaggio in Polonia della delegazione dell'Ateneo guidata dal Rettore, per la consegna della Laurea alla Memoria per la studentessa Michalina Natalia Tarkowska.
Le cerimonie si sono svolte in un'atmosfera carica di emozioni, ne è fedele testimone l'impressione ricevuta dal Rettore, prof Ciro Attaianese, di ritorno da cimitero di Zduny, luogo natale di Michalina:La commemorazione di una scomparsa non giustificata, ancora di più se giovane come Michalina, è un momento raccapricciante. Perché provoca dolore e distacco al pensiero stesso della scomparsa, poi per i volti, il dolore letto nei volti e nelle espressioni dei genitori.
La scomparsa di una persona è qualcosa di già scritto, inevitabile e si sa. Difficile assai, però, è fare a meno di pensare che ci sia qualcosa di profondamente ingiusto, apparentemente anche innaturale, quando un genitore sopravvive al proprio figlio.
Il ruolo pretende cerimonie e presenze, ma l'uomo è solo di fronte a queste tragedie. Inutile pensare di commentarlo con altre figure.
Per il resto il calore del cattolico popolo polacco è stato evidente: la chiesa con drappi, la cerimonialità dei momenti, la monumentalità del sepolcro di Michalina. Niente riusciva a distrarre rispetto a cosa stavamo celebrando.
Sono ancora emozionato pensando al momento in cui ho conferito, consegnato il documento di laurea alla madre di Michalina. Leggevo l'apprezzamento nei suoi sguardi, anche la prova, la ricerca di vederci un sostituto, ma l'emozione non più contenuta è stata poi, realmente, la testimonianza vera della incolmabile mancanza.
L'Ateneo doveva questo, e ha fatto bene a farlo. Ogni cittadino, una volta entrato nella nostra comunità, diventa speciale, e secondo questo principio va trattato. Studenti oltre il solo numero, persone che ci accompagnano sempre nei pensieri.
Ho voluto quindi testimoniare come una distanza fisica, forse culturale, non è un filtro nell'essere riconosciuti, a pieno titolo, nella nostra Università. Anche oltre la semplice etica, è l'essere con noi che va salvaguardato.
Un'emozione unica quella di questo viaggio, forse la più forte e intensa di questi anni.

Prix Italia: Speciale Expo Milano 2015

Il Prix Italia presenta il premio speciale Expo Milano 2015: "Nutrire il pianeta, energia per la vita" - Domande entro il 31 agosto 2015

Il Prix Italia, insieme con Rai Expo, e con il sostegno di Expo Milano 2015, indice un concorso rivolto ai giovani di tutto il mondo per la realizzazione di filmati legati al tema dell’Esposizione Universale di Milano del 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Il Prix Italia - concorso internazionale Radio, Televisione e Web, sostenuto dalla RAI dal 1948 - è in programma a Torino dal 19 al 24 settembre 2015. Il concorso, dal titolo Un giorno all'Expo 2015 - A day at Expo 2015, è rivolto a giovani di tutte le nazionalità, di un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, che abbiano programmato una visita all’Expo 2015 di Milano nel periodo compreso tra il 1 maggio e il 31 agosto 2015.

Il premio prevede l’assegnazione di 2500 euro lordi al primo classificato e 1500 euro lordi al secondo classificato. Per partecipare è necessario produrre un video della durata minima di 1 minuto e massima di 3 minuti. Dopo la consegna dei premi, i filmati vincitori saranno pubblicati sul sito del Prix Italia e anche sul sito di Rai Expo.

Scadenza per l'invio delle domande: ore 24 del 31 agosto 2015.

- Dettagli con:

Documento Presidenza CRUI

Pagina del concorso

Sito Rai EXPO

EXPO in diretta

PrixItalia

Regolamento Concorso

Cerca



In evidenza oggi per noi